20 giugno

Quando Lola era bambina, mamma Ella, sempre nella speranza di vederla appassionarsi all’arte e confidando nel suo interesse per il gioco e i giocattoli, aveva appeso nella sua cameretta una stampa del quadro “Children games“, dipinto nel 1560 dall’artista olandese Pieter Bruegel.
L’opera di Bruegel brulica letteralmente di  bambini sparsi in una grande piazza intenti a giocare.
Mamma Ella aveva ragione, infatti a Lolina quel quadro piaceva tantissimo: lo aveva guardato così tante volte che “conosceva” tutti i bambini! Giorno per giorno, infatti, aveva addirittura dato a ciscuno di loro un nome e inventato un carattere.
 Con l’aiuto di mamma Ella poi, osservando la stampa attentamente aveva avuto modo di conoscere e imparare tanti giochi di quell’epoca lontana (ve ne sono raffigurati circa 80: alcuni ormai scomparsi altri ancora attuali).
 Tanti erano i giochi che suggeriva che Lola e i suoi amici lo utilizzavano come tabellone per sorteggiare il gioco da svolgere (puntando il dito ad occhi chiusi), allorquando finito un gioco saltava fuori la solita gioiosa domanda:  a che gioco giochiamo?

ATTIVITÀ
Giocare

 
Viaggiare

Regalare

  • Nello shop on line del Museo a Vienna, molti prodotti ispirati al quadro Children Games: t-shirt, borse, ombrelli, poster…
    https://shop.khm.at





Tags: giocare all'aperto, pieter bruegel

© RIPRODUZIONE RISERVATA | Seguici su