19 marzo

Come ormai sapete quando Lola era bambina viveva con i suoi genitori insieme ai quattro nonni. Le loro giornate erano piene di allegria e ogni giorno aveva sempre un buon motivo per essere festeggiato, figuriamoci cosa poteva succedere quando arrivavano le feste comandate, come quella di oggi: la Festa del papà!

Nonna Caterina, mamma di Ugo il papà di Lola, iniziava a cucinare una settimana prima.
La mamma di Lola, Ella, iniziava nello stesso momento la dieta, per non perdersi nel giorno di festa neanche uno dei suoi manicaretti.
Ugo andava alla ricerca del regalo perfetto per gli altri due papà, Armand e Bertoldo, passando buona parte della giornata in città.
Nonno Armand era preposto alla decorazione della casa e ai festoni. Nonno Bertoldo cercava di aiutarlo spargendo carta e colla per tutta la casa.
Nonna Nina pensava alle frasi da scrivere sui bigliettini d’auguri per i tre festeggiati, mentre se ne stava in panciolle in giardino respirando i profumi della natura e assaporando il primo sole tiepido primaverile.

Quando aveva 6 anni, Lola decise per la prima volta di occuparsi personalmente del suo regalo per papà Ugo.
Non sapendo però esattamente cosa regalargli, decise di fare una specie di sondaggio consultando tutti gli altri componenti della famiglia per avere qualche suggerimento.

Ella, che spronava Lola a sviluppare il suo estro artistico, le disse: regalagli il tuo talento!
Per esempio realizzando un suo ritratto, sarà il più bel regalo che lui possa ricevere.
Bella idea, pensò Lola

Nonna Caterina le disse: regalagli il tuo tempo!
Per esempio realizzando con le tue manine un manicaretto che lui adora, lo apprezzerà maggiormente sapendo che lo hai fatto per lui e sarà il più bel regalo che lui possa ricevere.
Bella idea, pensò Lola

Nonna Nina le disse: regalagli il tuo pensiero gentile con un atto colmo di bellezza!
Basterà un bel fiore profumato colto per lui: sarà il più bel regalo che lui possa ricevere.
Bella idea, pensò Lola

Nonno Armand le disse: regalagli il tuo amore!
Per esempio scrivendogli una letterina per esprimergli la tua gratitudine e il tuo amore per lui: sarà il più bel regalo che lui possa ricevere.

Bella idea, pensò Lola.
Ops! Tutte le loro idee sono belle… e adesso come faccio a scegliere? …e manca ancora nonno Bertoldo! Per fortuna che lui non è famoso certo per avere delle idee brillanti... Pensò Lola.

E invece…
Nonno Bertoldo le disse: se sei indecisa su quale regalo fare a tuo papà: regalaglieli tutti e quattro!
Sarà il più bel giorno di festa che papà potrà trascorrere.

Bella idea! pensò Lola. Bravo nonno Bertoldo!
E così, da quell’anno papà Ugo si aggiudicò ben quattro regali, uno più bello dell’altro.



ATTIVITÀ

Creare

Giocare con Lola

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Tags: nonni, nonno Bertoldo, nonna Nina, nonna Caterina, nonno Armand, papà Ugo, mamma Ella, festa del papà

© RIPRODUZIONE RISERVATA | Seguici su