5 luglio

Lola sta tornando a casa in aereo, dopo la entusiasmante esperienza newyorkese in cui ha avuto l'occasione di intervistare Michelle Obama per "Peace&Style" la piccola rivista di moda per cui lavora (leggi la storia del 2-3-4 luglio).

Sta guardando le foto scattate con il cellulare che la ritraggono con l'ex first lady quando, nella corsia dell'aereo, vede passare un'enorme torta: davvero l'unica cosa che potrebbe distoglierla da quelle fotografie!

Si sporge dal sedile per seguire la traiettoria del dolce spettacolare che ha visto passare, mentre qualche passeggero comincia ad intonare la canzone "Happy birthday to Paul Happy birthday to Paul!..."

"Paul chi?" - pensa Lola.
CHI potrebbe permettersi una festa di compleanno con torta gigante in aereo?
Deve andare a fondo, lascia a malincuore le foto scattate a New York, abbandonando il cellulare sul sedile...

Si avvicina alla postazione che ha ricevuto in dono la meravigliosa torta e: "Ohhh! Ma è il grande stilista britannico Paul Smith che compie gli anni proprio oggi, il 5 luglio!, Il disegnatore dell'eccentrico mondo a righe!...
In effetti guardando dal finestrino, l'ala dell'aereo è ricoperta di tante righe multicolore, proprio come la famosa macchina Mini Cooper firmata da Paul Smith nel 1997! (guarda la foto al fondo della pagina)

Lola prende coraggio e si avvicina per salutarlo presentandosi come una giornalista e modella di "Peace&Style", rivista di cui lui, ovviamente, non aveva MAI sentito parlare... Però le offre una bella fetta di torta e le chiede se abbia voglia di improvvisare una sfilata di moda con qualche pezzo della sua collezione proprio li, nella corsia dell'aereo!

Sfilare per Paul Smith! Lola non esita un secondo, corre in bagno con la valigia di abiti, si cambia e inizia la passerella improvvisata ad alta quota.
Al termine riceve molti applausi e complimenti, ma proprio mentre Paul Smith sta per proporle un contratto milionario per la sua prossima sfilata, una hostess le dice di allacciare le cinture.
Lola non le da retta e continua a parlare con lo stilista del suo ingaggio con occhi a forma di sterline, ma la hostess continua imperterrita a infastidirla con queste cinture... e Lola:  "Uffa, ma non vede che sto parlando con..."

"Signorina, signorina!..." continua la hostess perentoria: "Si svegli, stiamo per atterrare... Si allacci le cinture, prego"

Peccato... Lola stava solo dormendo: svanisce il sogno e il contratto milionario.
Si allaccia la cintura (purtroppo non quella di Paul Smith!) e ricomincia a guardare le sue foto con Michelle Obama, quello sì che è successo veramente per fortuna!

Happy birthday Mister Paul Smith!


ATTIVITÀ

Collezionare

Giocare

Costruire

Viaggiare

Conoscere

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Tags: aeroplano, Paul Smith

© RIPRODUZIONE RISERVATA | Seguici su