Le spugne volanti

Tipo: gioco di abilità
Dove:
all'aperto: in spiaggia o vicino ad una fonte d'acqua
Numero giocatori:
da 6 in su (meglio se in tanti)
Cosa serve:
acqua (piovana, di mare o di una fontana), spugne di uguali dimensioni, contenitori per l'acqua, clessidra o timer

Si compongono due o più squadre in cui i bambini si dispongono in fila indiana di fronte al mare (o alla fonte d'acqua), a circa un metro di distanza uno dall'altro.
Ogni squadra avrà a disposizione una spugna che terrà il primo della fila di ogni squadra e un contenitore per raccogliere l'acqua posto al fondo della fila.
Stabilito un tempo per eseguire la prova parte il gioco.

Il primo bambino di ogni fila inzuppa la spugna nell'acqua di mare (o in un secchiello pieno di acqua), poi si volta per consegnarla (lanciandola delicatamente per non disperdere troppa acqua) al compagno dietro di lui.
Via via ogni componente della squadra dovrà passare la spugna al compagno che sta alle sue spalle fino a raggiungere l'ultimo della fila, che, ricevuta la spugna dovrà strizzarla nel contenitore della propria squadra.
Effettuata questa operazione la spugna ritornerà di mano in mano fino al primo bambino che ripeterà l'operazione per un secondo giro e così via fino allo scadere del tempo.

A tempo scaduto si osserva quanto liquido è stato depositato nei vari contenitori, vince la squadra che ne avrà raccolto di più. 

 

Tags: giocare all'aperto

© RIPRODUZIONE RISERVATA | Seguici su   

Facebook

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER